COMUNICATI Category

san-camillo-emergenza-ps
Ci voleva la forza ed il coraggio di questo figlio per far parlare i nostri media di come si muore in Italia!? Da anni la nostra Associazione, che dal 2001 si batte per il riconoscimento del diritto a una buona morte e la depenalizzazione dell’eutanasia,  denuncia che la priorità, nel nostro Paese, è assicurare ai 250.000 ammalati terminali che ci sono ogni anno il diritto di morire meglio, il diritto di morire con Dignità, sottraendoli da un lato ad un accanimento terapeutico insensato e dall’altro all’abbandono colpevole e disumano diRead More
download

Posted On settembre 20, 2016By RedazioneIn COMUNICATI

Rifiuto delle terapie: la scelta di Eleonora

Due settimane fa, e tutti lo abbiamo ancora ben presente, una ragazza di diciotto anni è morta per una leucemia linfoblastica acuta, che aveva sempre rifiutato di trattare con la chemioterapia. La vicenda ha avuto un forte contraccolpo emotivo e se ne è molto parlato, spesso con linguaggio e toni fuorvianti. Come spesso è già accaduto in casi simili, da un lato si è scaricata molta aggressività sui familiari, dall’altro si sono proposti per il futuro modelli molto direttivi sulle procedure di cura. Noi di Libera Uscita riteniamo che ilRead More
4fdbb680-03f3-420a-831c-e6bc94e7f7f0
La IV Commissione dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna, Politiche per la Salute e Politiche Sociali, ha risposto al nostro sollecito. La Commissione condivide lo spirito della Petizione Popolare ed impegna la Giunta Regionale a sollecitare una rapida approvazione della Legge sul Testamento Biologico oggi all’esame della Commissione Affari Sociali della Camera. Afferma inoltre che è diffusa la consapevolezza del fatto che occorra agire a tutela della volontà dei cittadini che intendano avvalersi delle DAV. In sintesi la Commissione ritiene condivisibile quanto richiesto dalla Petizione Popolare che chiede alla Regione diRead More
images

Posted On giugno 5, 2016By RedazioneIn COMUNICATI

Saluto di Libera-Uscita a Marco Pannella

Cari amici di Radio Radicale, a nome dell’Associazione Libera-Uscita Onlus,  rinnovo il cordoglio profondo per la scomparsa di Marco. Oltre al naturale affetto che abbiamo sentito per le sue straordinarie doti umane, oggi, in ritardo purtroppo, riconosciute da tutti, vogliamo brevemente ricordare il vuoto che resta per la mancanza dell’animatore di tante, tantissime importanti battaglie, quali divorzio, aborto, uguaglianza delle fedi religiose e dell’agnosticismo;  e poi delle lotte ancora in corso, nelle quali l’associazione Libera-Uscita Onlus è  e resterà in prima linea, quali il testamento biologico, la mitigazione e laRead More
Nuova immagine bitmap
PROPOSTA DI LEGGE LOCATELLI, DI LELLO, DI GIOIA, PASTORELLI Riteniamo molto importante mettere a disposizione di tutte le persone interessate l’intero progetto di legge a prima firma On. Pia Locatelli già da noi citato nella Lettera inviata alla Comm. Affari sociali della Camera. Questo progetto di legge, depositato in Parlamento già nel Luglio 2013, è senz’altro il più completo a garanzia del rispetto delle volontà della Persona. Farlo conoscere e sostenerlo sarà un nostro preciso impegno.    Pdl 1298 – Locatelli e altriRead More
IMG_3257
“Vivere degnamente, morire degnamente” – 8ª Assemblea Nazionale di Libera Uscita Onlus       Si è tenuta a Modena il 2 aprile 2016, presso la Sala Conferenze G. Ulivi (Via Ciro Menotti 137 – Modena) l’8ª Assemblea Naionale dell’Associazione. interventi: PAOLO VACONDIO Responsabile Cure Palliative e Hospice dell’AUSL di Modena SANDRA MARTINO Rappresentante di  DIGNITAS, Associazione per il suicidio medicalmente assistito ( Zurigo- Svizzera)   Ascolta la registrazione dell’Assemblea su www.radioradicale.it  Read More
Nuova immagine bitmap
Osservazioni nel merito del dibattito in corso su Disposizioni in materia di Consenso Informato e Dichiarazioni Anticipate di Volontà sulle cure (DAV) Di Maria Laura Cattinari Presidente di Libera-Uscita Onlus Gentili Onorevoli, la nostra Associazione si batte dal 2001 per una Legge che, nel rispetto del secondo comma dell’art. 32 della Costituzione, consenta ad ogni cittadina/o di decidere a quali cure sanitarie vuole o non vuole essere sottoposto anche in previsione di un possibile stato di incapacità di intendere e volere o anche semplicemente di comunicare. Nelle more dello iureRead More
14805498874_8a4a3030b2_k
Nell’apprendere che probabilmente a Marzo la Camera (Commissione Giustizia) affronterà la discussione sul testo di legge sull’Eutanasia, LIBERA-USCITA, nata nel 2001 come Associazione per la Depenalizzazione dell’Eutanasia, non può che esprimere tutta la propria soddisfazione non nascondendo però alcune perplessità. In tanti anni d’impegno e militanza per il Diritto di morire con Dignità, crediamo di aver compreso che prioritario sia il pieno riconoscimento giuridico dell’autodeterminazione terapeutica nel fine vita ( Welby, Englaro non sono casi di Eutanasia). Nella precedente Legislatura il Parlamento discusse per ben tre anni per dare ancheRead More
piantina-2015-1024x781
raccogliamo le firme per la PETIZIONE POPOLARE al Consiglio Regionale dell’Emilia Romagna per l’inserimento del TESTAMENTO BIOLOGICO nella tessera sanitaria elettronica. SETTEMBRE 2015 Martedì 8, ore 20:00-23:00 (Raffaella, Sergio) Accanto al ristorante “Vignola”, di fronte allo stand dell’Avis   Venerdì 11, ore 20:30-23:30 (Annamaria, Enrico, Erica, Leon, Nicoletta) All’ingresso del “Palaconad”   Sabato 12, ore 19:00-23:00 (Annamaria, Leon, Maria Laura, Nicoletta) Accanto al ristorante “Vignola”, di fronte allo stand dell’Avis   Domenica 13, ore 19:30-21:30 (Enrico, Sergio) Accanto al ristorante “Vignola”, di fronte allo stand dell’Avis   Martedì 15, oreRead More

Posted On gennaio 23, 2015By RedazioneIn COMUNICATI

Per il diritto di morire con dignità

Alla Commissione straordinaria Diritti Umani Senato della Repubblica Roma   Gentili Senatori, La nostra associazione si batte sin dal 2001 per una legge che, nel rispetto dell’art. 32 della Costituzione, consenta ad ogni cittadino di decidere a quali cure sanitarie vuole o non vuole essere sottoposto. Allo scopo di far valere tale diritto anche nel caso che si divenga incapaci di intendere e di volere, nell’anno 2008 abbiamo proposto all’allora X Municipio di Roma, che l’ha approvato, l’istituzione di un registro comunale destinato ad accogliere ed archiviare le volontà (testamentiRead More