Posted On 29 gennaio 2019 By In Home Page, INIZIATIVE With 105 Views

In ricordo di Cicely Saunders – Nel centenario della nascita ( 22 Giugno 2018)

E’ con grande gratitudine che ricordiamo, nel centenario della nascita, questa grande Persona, questa grande donna, che non solo diede vita al primo Hospice della storia, il St. Christopher Hospice nei sobborghi di Londra (1967), ma gettò la prima pietra di un lungo, lento cammino volto a trasformare la medicina da paternalistica, quale la conosciamo ancor oggi, in medicina personalistica.

Cicely Saunders ebbe una lunga, intensa vita. Infermiera, Assistente sociale sanitaria ed infine anche Medico.

Al contatto con la sofferenza dei malati, soprattutto oncologici, sviluppò una crescente sensibilità per cogliere quell’essenziale che nessuno vedeva: l’ammalato non è la sua malattia, l’ammalato è una PERSONA ed ha bisogno di ASCOLTO, di UMANA VICINANZA e di SOLLIEVO DAL DOLORE, prima di tutto di quello fisico ma non solo.

Cicely capì che gli antidolorifici non devono essere somministrati quando il dolore si fa insostenibile e quindi con forti dosi che spesso tolgono la coscienza. NO, disse Cicely, deve essere programmata la somministrazione degli antidolorifici al fine di PREVENIRE l’insorgenza del dolore. Quindi dosi minori e regolari che consentono di non soffrire ma anche di restare vigili.

Aveva trentatre anni quando si iscrisse alla Facoltà di Medicina, comprendendo che senza quella laurea non sarebbe stata ascoltata con la sufficiente attenzione. Aveva già trentatre anni e lavorava sodo ma riuscì a laurearsi, era il 1957. Dieci anni dopo nel 1967 apriva le porte al Suo St. Christopher Hospice dove lei stessa morì di cancro il 14 Luglio 2005.

La Sua lunga vita fu davvero intensissima, vissuta con un’intensità spirituale ed umana rara, la Sua eredità è grande.

Grazie a Lei e a chi si è mosso e si muove seguendo la via da Lei indicata.

Grazie Cicely

p. Libera-Uscita

Maria Laura Cattinari

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *