ARTICOLI Category

Tre medici belgi sotto accusa per aver accolto domanda di eutanasia di una giovane affetta da patologia psichiatrica. ASSOLTI il 30 Gennaio 2020! Di seguito la vicenda che ha scosso il Belgio e non solo. I tre medici, che hanno aiutato questa giovane donna sofferente in modo non contenibile per cui ripetutamente aveva tentato di suicidarsi, portati in tribunale dalla famiglia della giovane rischiavano l’ergastolo. L’assoluzione riveste un’importanza fondamentale. Va da sé che se si fosse arrivati ad una condanna la possibilità del ricorso all’eutanasia per malati psichiatrici avrebbe avutoRead More

Posted On Gennaio 22, 2020By RedazioneIn ARTICOLI, COMUNICATI, Home Page, NOTIZIE

Sedazione ed Eutanasia

La decisione di Giovanni Custodero, il giovane ‘guerriero sorridente’, di rendere pubblica la sua dolorosa scelta di ricorrere alla ‘Sedazione Palliativa Profonda Continua’ (SPPC) rappresenta un decisivo contribuito alla conoscenza di una scelta di fine vita, adottabile in determinate condizioni, quando matura il proposito – per usare le sue parole – “di non continuare a far prevalere il dolore fisico e la sofferenza su ciò che la sorte ha in serbo per me” Si tratta di una pratica ancora poco conosciuta, frutto di una graduale evoluzione dell’etica palliativista che, seRead More
La rivista scientifica francese ‘Journal International de Mèdicine’ ha recentemente pubblicato un articolo che riteniamo possa interessare visto che la Francia dispone di una legislazione sul fine-vita simile alla nostra, che non prende in esame l’aspirazione di alcune persone anziane “sazie di vita” di concludere liberamente la propria vita quando ritenuta esistenzialmente compiuta. Qui di seguito la traduzione dell’articolo in questione.   Traffico di Pentobarbital: le associazioni pro-eutanasia divise Parigi, 11 dicembre 2019 In ottobre la gendarmeria ha smantellato la tratta di pentobarbital, un barbiturico acquistato su Internet per suicidarsi.Read More
l’11 dicembre si è svolto nelle aule del Parlamento Europeo di Bruxelles il Convegno Biennale della Associazione Europea “Right to die whith Dignity Europe”, con la presenza di numerose Associazioni europee tra cui LIBERA USCITA, dal titolo: TOWARDS A WORTHY END OF LIFE FOR EVERY EUROPEAN (VERSO UN FINE VITA CON DIGNITA’ PER OGNI EUROPEO). La Conferenza, dedicata all’atleta paraplegica belga Marieke Velvoort , al mattino ha visto le relazioni sui tre casi di accompagnamento di fine vita. Il primo è quello dell’atleta citata, raccontato dalla sua mental coach LieveRead More
Difficoltà ad avere le informazioni, resistenze da parte di molti medici, imprecisioni o notizie infondate che circolano: l’attuazione della legge sul testamento biologico sta incontrando non poche difficoltà. Ne parliamo con Maria Laura Cattinari, presidente nazionale dell’Associazione Libera Uscita. La legge sul testamento biologico è stata approvata ormai due anni fa (legge 219 del 2017) ed è entrata in vigore il 31 gennaio 2018. È una legge semplice, di soli otto articoli, fatta per esser compresa da tutti e finalizzata a riconoscere e regolare l’autodeterminazione terapeutica. Eppure ci sono ancoraRead More
Il Belgio avvia la discussione per estendere l’aiuto al morire alla persona che, superato un certo limite d’età, anche senza aver contratto patologie inguaribili, ritenga di essere “sazia di anni”. Potete leggere l’articolo al seguente LINKRead More

Posted On Novembre 1, 2019By RedazioneIn ARTICOLI, Home Page

Amo i miei figli MA… (?)

Pubblichiamo di seguito un articolo dal blog dello psicoanalista Mario Aldovini, nostro socio: “Amo i miei figli ma quando servirà li porterò a morire”: è il titolo di un articolo su Repubblica del 23 settembre scorso. Si può leggerlo qui. 1 – L’articolo, che presenta l’intervista a una donna madre di due figli affetti da una forma di SLA particolarmente grave, offre l’immagine complessa di una situazione estrema, in cui ci è consentito vedere da un lato il dramma terribile di quei due ragazzi e dei loro genitori, dall’altro gliRead More
A questo Link: https://www.radioradicale.it/scheda/588504/diritto-penale-fine-vita-tra-diritto-allautodeterminazione-e-dignita-della-persona trovate la registrazione, a cura di Radio Radicale, del convegno “Fine vita: tra diritto all’autodeterminazione e dignità della persona” tenutosi a Brindisi lunedì 28 ottobre 2019 Vi si parla in particolare del Comunicato della Consulta del 25 Settembre 2019 che fa seguito all’Ordinanza 207 del 2018, in attesa delle motivazioni della Sentenza.Read More
Pubblichiamo, dal sito della Corte Costituzionale, il comunicato del 25 Settembre 2019 relativo al Suicidio Assistito: IN ATTESA DEL PARLAMENTO LA CONSULTA SI PRONUNCIA SUL FINE VITA La Corte costituzionale si è riunita in camera di consiglio per esaminare le questioni sollevate dalla Corte d’assise di Milano sull’articolo 580 del Codice penale riguardanti la punibilità dell’aiuto al suicidio di chi sia già determinato a togliersi la vita. In attesa del deposito della sentenza, l’Ufficio stampa fa sapere che la Corte ha ritenuto non punibile ai sensi dell’articolo 580 del codiceRead More
IN ATTESA DEL PARLAMENTO LA CONSULTA SI PRONUNCIA SUL FINE VITA: la Corte ha ritenuto non punibile ai sensi dell’articolo 580 del codice penale, a determinate condizioni, chi agevola l’esecuzione del proposito di suicidio, autonomamente e liberamente formatosi, di un paziente tenuto in vita da trattamenti di sostegno vitale e affetto da una patologia irreversibile, fonte di sofferenze fisiche o psicologiche che egli reputa intollerabili ma pienamente capace di prendere decisioni libere e consapevoli. Come si muore oggi in Italia? Le morti improvvise, quelle che ci colgono, giovani od anzianiRead More
Skip to content