Istituito il Registro Comunale a Carpi (MO)

E’ con vera, profonda soddisfazione che abbiamo appreso che il Consiglio Comunale di Carpi,  nella seduta di Giovedì  6 ottobre,  ha deliberato di istituire il Registro delle Dichiarazioni Anticipate di volontà sulle cure, meglio noto come REGISTRO DEI TESTAMENTI BIOLOGICI.

Alla Cittadinanza  viene così offerto un importante Servizio che consentirà, a chi lo vorrà, di esercitare  un diritto fondamentale, quello di dichiarare in anticipo, quando ancora in grado di intendere e di volere, quali terapie autorizzare e quali rifiutare in previsione di una situazione di perdita della coscienza dovuta a trauma o a malattia.

Per le Volontarie/I della nostra Associazione impegnate/i da 15 anni per il pieno riconoscimento del diritto allautodeterminazione terapeutica e che assistono da anni allo spettacolo penoso di un Parlamento nazionale incapace di approvare un valido testo di legge sulla questione del fine-vita, la decisione del consiglio di Carpi è un incoraggiamento forte a proseguire nell’azione volta ad avere al più presto una buona Legge sul Testamento Biologico realtà consolidata da tempo in tutti i maggiori paesi d’Europa.

L’esito favorevole del dibattito in Consiglio è soprattutto un successo delle Carpigiane e dei Carpigiani che hanno firmato numerose/i la PETIZIONE POPOLARE proposta dalla nostra Associazione e  dei Consiglieri che l’hanno sostenuta con convinzione.  Un grazie particolare lo rivolgiamo al Consigliere Marco Reggiani e all’Assessore Cesare Galantini per il sostegno ricevuto. Un grande grazie lo rivolgiamo a Beppino Englaro, che ha partecipato di persona a questa mobilitazione e che, raggiunto dalla notizia, ha espresso il Suo apprezzamento per il risultato ed il Suo personale ringraziamento a tutta la “squadra” che per esso si è spesa.

Associazione LIBERA-USCITA Onlus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *