Giovanni Fornero, Socio Onorario e Sostenitore di Libera-Uscita

Il prof.Giovanni Fornero filosofo e saggista, autore e coautore di storie della filosofia di larga diffusione, nonché studioso dei problemi della bioetica e della laicità, si è ultimamente occupato dei problemi di fine vita pubblicando il volume:
“Indisponibilità e disponibilità della vita: una difesa filosofico giuridica del suicidio assistito e dell’eutanasia volontaria”

Si tratta di una ricerca filosofico giuridica sul binomio indisponibilità e disponibilità della vita condotta con rigore e chiarezza, che presenta, accanto ad una parte espositiva e descrittiva, un’aperta presa di posizione sulle cruciali questioni del diritto di morire, del suicidio assistito e dell’eutanasia volontaria.

L’aspetto peculiare del corposo contributo di Fornero, che copre più di ottocento pagine, sta nel formulare un’originale “proposta teorica apripista di un percorso possibile” volto ad affermare il “diritto alla morte assistita”.

Il libro è dedicato “a tutti coloro che si sono battuti e si battono per la libertà di scelta di fronte alla vita e alla morte”, e qui il concetto di dedica appare quanto mai appropriato, considerando l’esplicito proposito dell’autore di “fornire una legittimazione teorica allo sforzo di quanti si battono da sempre per il ‘diritto di morire’, prospettandolo alla stregua di un diritto civile che dovrebbe competere a ogni cittadino di una società avanzata.”

In altre parole il lavoro di Fornero si presenta in grado di consolidare la motivazione di tutti coloro che si battono per il ‘diritto di morire’ rinnovando e rinforzando la convinzione che si tratti di un traguardo concretamente perseguibile.
L’associazione Libera Uscita esprime la sua sentita gratitudine al prof. Fornero non solo per aver realizzato uno strumento fondamentale per il raggiungimento dei propri scopi statutari, ma anche per aver accettato convintamente di farne parte sia in veste di Socio Onorario che di Socio Sostenitore.

Filippo D’Ambrogi

Membro del Direttivo Nazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Skip to content